Cellule staminali embrionali. Nuova speranza contro il morbo di Parkinson

Abla Xhaferri

Uno studio statunitense, coordinato da Elena Cattaneo dell’ Università di Milano è riuscito a scoprire una nuova tecnica che consente di trasformare le cellule staminali degli embrioni umani in neuroni capaci di rimpiazzare quelli distrutti dal morbo di Parkinson.

Una volta trapiantati in animali, come topi, ratti e scimmie,  questi neuroni sono capaci di sopravvivere a lungo integrandosi bene con le altre cellule nervose.

Fino ad ora i neuroni dopaminergici, quelle cellule del cervello che producono una molecola-segnale chiamata dopamina, che scarseggia nei malati di Parkinson, sono stati “rigenerati” però si sono mostrati incapaci di sopravvivere e integrarsi nel cervello dopo il trapianto e hanno avuto la pericolosa tendenza a crescere in modo incontrollato con il rischio di generare tumori.

Per superare questo problema, i ricercatori americani del Memorial Sloan-Kettering Cancer Center di New York, hanno sfruttato le nuove conoscenze sullo sviluppo del sistema nervoso guidando il programma genetico delle staminali verso la trasformazione in ‘autentiche’ cellule dopaminergiche, praticamente indistinguibili da quelle presenti nel cervello umano.

Una volta trapiantati in tre modelli animali affetti dal morbo di Parkinson (topi, ratti e scimmie), i neuroni hanno dimostrato di poter sopravvivere a lungo termine e di integrarsi con le altre cellule nervose creando nuove reti di comunicazione. Inoltre, non proliferano in modo incontrollato scongiurando così il rischio di tumori. In topi e ratti affetti da Parkinson, infine, il trapianto è riuscito adirittura a contrastare alcuni sintomi della malattia.

La disponibilità di queste nuove cellule costituisce un importante passo avanti per la ricerca e sembra poter aprire nuove strade per la lotta alle malattie neurodegenerative come il morbo di Parkinson e tante altre.

Informazioni su Abla Xhaferri

Laureata in Scienze Politiche (Comunicazione. Media e Giornlismo). Per me il ruolo del giornalista consiste nel dar voce, in modo umano, a chi non ce l'ha. In "Giardino di Scheggia", mi occupo principalmente di tematiche sociali, di non profit, volontariato ed iniziative umanitarie che mi toccano il cuore!! https://giardinodischeggia.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Blog, Notizie e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Dimmi la tua!!! :-D

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...